Auto Elettriche

Le auto elettriche secondo ŠKODA

ŠKODA propone una gamma di veicoli ecosostenibili, completamente elettrici, permettendo di scegliere tra varie soluzioni, riconosciute per elevata autonomia e costi di gestione contenuti, che garantiscono un’esperienza di guida indimenticabile. I modelli elettrici ŠKODA sono contrassegnati dalla sigla “iV”, il sub-brand della Casa boema che accoglie tutti i veicoli completamente elettrici o ibridi plug-in.

Il processo di elettrificazione della gamma ŠKODA ha portato alla presentazione di ENYAQ iV, il primo SUV completamente elettrico, che garantisce percorrenze fino a 500 km. I veicoli elettrici si distinguono da quelli classici perché presentano batteria agli ioni di litio al posto del motore a combustione, qui assente. Questi modelli sono dotati di equipaggiamenti di alto livello e garantiscono generosa abitabilità, dal momento che mancano del tunnel di trasmissione. Presentano inoltre un design moderno e accattivante, per rendere la gamma eco-sostenibile ancora più interessante. Vantano connettività all’avanguardia e connessione continua; oltre che un ottimo rapporto qualità prezzo.

INCENTIVI E VANTAGGI DELLE AUTO ELETTRICHE

 

ECOBONUS PER LE AUTO ELETTRICHE

I vantaggi di acquistare un veicolo elettrico

Oltre ai vantaggi di possedere una tecnologia innovativa e sostenibile, i Clienti che scelgono un veicolo elettrico possono accedere a diversi forme di incentivo nazionale o locale. Secondo la nuova legislazione, per favorire non solo la circolazione dell’elettrico, ma anche il rinnovamento del suo parco auto circolante, sono previsti diversi livelli di agevolazioni. In caso di rottamazione il cosiddetto Ecobonus prevede fino a 6.000 € di incentivo sull’acquisto di modelli a emissioni di CO2 tra 0 e 20 grammi al chilometro, che diventano 4.000 € se non viene rottamata la propria auto Euro 0 / Euro 4.

AGEVOLAZIONI FISCALI

Contributi locali e regionali

I Clienti che acquistano un veicolo elettrico, grazie alla normativa aggiornata al 2019 valida per tutte le regioni italiane, sono esenti dal pagamento del bollo per i primi cinque anni a decorrere dalla data di prima immatricolazione. Dal sesto anno la tassa è pari a un quarto dell’importo previsto per i veicoli a benzina di corrispondente potenza. Inoltre alcune regioni propongono ulteriori vantaggi per coloro che favoriscono l’elettrico.

Scopri tutti i dettagli regione per regione.


 

CENTRI ACCESSIBILI E PARCHEGGI GRATUITI

L’elettrico cambia il modo di vivere la città

Da ricordare, parlando di elettromobilità, è anche il fatto che le agevolazioni non sono solo dal punto di vista di incentivi economici ma anche della viabilità in città. Molti comuni infatti permettono il libero accesso alle ZTL per tutti i veicoli elettrici; altri inoltre consentono il parcheggio gratuito in zone solitamente sono a pagamento.

QUANTO CONSUMA UN’AUTO ELETTRICA

I veicoli elettrici garantiscono consumi ridotti. Il consumo (espresso in kWh) di una ricarica completa dipende dal veicolo e in particolare dalla dimensione della batteria. Veicoli con capacità di batteria maggiore hanno più chilometri di autonomia e richiedono ovviamente più energia per una ricarica completa. Un parametro importante per capire i consumi è il rapporto km/kWh (chilometri per chilowattora), che indica il consumo del veicolo elettrico.

DOVE E COME RICARICARE UN’AUTO ELETTRICA

Posizionata nel pianale del veicolo, in modo da garantire una guida dinamica ed equilibrata, la batteria agli ioni di litio è il tratto caratteristico della gamma elettrica ŠKODA. Offre una maggiore densità energetica, e prestazioni elevate; inoltre queste batterie hanno lunga durata e costi ragionevoli in termini di mercato. Propongono anche un “effetto memoria” minimo che rende impossibile la precoce perdita di capacità energetica a seguito di ricariche troppo frequenti. La ricarica della batteria può avvenire in tre comode modalità, in modo da permettere ai Clienti di poter viaggiare senza doversi preoccupare dell’autonomia del proprio veicolo.

Alla colonnina

Si stanno diffondendo sempre di più le stazioni di ricarica, dove sono installati uno o più punti di ricarica; una singola stazione, dunque, può essere in grado di ricaricare anche più di un veicolo contemporaneamente. Ogni punto di ricarica può essere a potenza standard, cioè con una capacità di trasmettere fino a 22 kW di elettricità (in corrente alternata o continua), oppure a potenza elevata (solo in corrente continua), cioè oltre i 22 kW. Quest'ultima tipologia si divide a sua volta in “ricarica veloce”, cioè da 22 a 50 kW, e in “ultra-veloce”, cioè oltre i 50 kW.

A casa

Viene offerta la possibilità di ricaricare il proprio veicolo elettrico anche comodamente da casa, tramite una normale presa di corrente, o tramite un wallbox, appositamente installato. In questo caso varierà, oltre alla modalità di approvvigionamento dell’energia, anche il tempo necessario alla ricarica della batteria elettrica, in quanto la portata dei cavi utilizzati per ciascuna modalità è diversa. Il cavo standard MODE 2 (2,3 kW/h) viene utilizzato per prese di corrente tradizionali; il veicolo può inoltre essere equipaggiato con un cavo MODE 3 (3,6 kW/h) per la ricarica veloce, compatibile con i wallbox. Il costo medio percepito dell’energia elettrica ad uso domestico, tra il 2019 e il 2020, è stato compreso tra 0,16 e 0,22 Euro per kWh.

Nei condomini

Il punto di ricarica può essere anche collocato in un'area condominiale comune, dando la possibilità di ammortizzare i costi, dividendoli per tutti i Clienti che ne usufruiscono presenti nella stessa unità abitativa. Se per ricaricare il veicolo elettrico viene utilizzato un attacco collegato alla linea condominiale, l’installazione deve essere approvata dell’assemblea di condominio e l'amministratore ha il compito di occuparsi di tutti gli aspetti tecnici ed economici legati a questo tipo di approvvigionamento di energia.

TEMPI DI RICARICA DI UN’AUTO ELETTRICA

I tempi di ricarica possono variare a seconda della batteria agli ioni di litio e alla modalità con cui si decide di ricaricare il proprio veicolo. Da ricordare è il fatto che la batteria può rimanere collegata alla corrente senza danni, in quanto il processo viene interrotto automaticamente quando la batteria è completamente carica.

A casa

Connettendo il veicolo elettrico a una normale presa casalinga, i tempi di ricarica si allungano rispetto alle altre modalità (un’ora di ricarica genera solo 10/15 km di autonomia). Se l’auto elettrica ha un’autonomia compresa tra i 100 e 200 km, una notte sarà sufficiente per un “pieno”. Da tenere a mente però che è possibile interrompere il ciclo di ricarica in qualsiasi momento senza danneggiare la batteria.

2.3 kW
Da casa/normale presa domestica (AC)
MODE 2 cavo di ricarica

TEMPO DI RICARICA
(0–80% capacità della batteria)
CITIGOᵉ iV - 12h 43min 
ENYAQ iV - 6-8h

WALLBOX

Il Wallbox è progettato per caricare i modelli elettrificati a casa o al lavoro. Questo punto di ricarica a parete è attualmente offerto in tre varianti, tutte con alimentazione a corrente alternata per caricare l'auto con una potenza fino a 11 kW. Le varianti di fascia alta sono dotate di un collegamento a Internet, in modo da poter essere controllate anche tramite app.

7.2 kW  (CITIGOᵉ iV)
Wallbox
MODE 3 cavo di ricarica

TEMPO DI RICARICA
(0–80% capacità della batteria)
CITIGOᵉ iV - 4 ore e 15 minuti
ENYAQ iV - da 6 a 8 ore

Alla colonnina

Le stazioni di ricarica veloce forniscono la possibilità di ricaricare la batteria del veicolo elettrico in modo più rapido. Avendo una capacità compresa tra 40 e 135 kW, consentono infatti centinaia di chilometri di autonomia per ogni ora di ricarica. Dal momento che la ricarica più veloce avviene in corrente continua, questo è il metodo di ricarica più veloce. La rete di stazioni di ricarica dispone già di stazioni di ricarica in corrente continua per la ricarica veloce.

40 kW kW 
RICARICA RAPIDA (DC)
MODE 4 cavo di ricarica (presente nelle stazioni di ricarica)

TEMPO DI RICARICA
(0–80% capacità della batteria)
CITIGOᵉ iV - 1h
ENYAQ iV - 40 min

COME SCEGLIERE UN’AUTO ELETTRICA:

 

Gamma Elettrica ŠKODA

 

ENYAQ 𝗶V

Il nuovo SUV ŠKODA è un modello elettrico basato sulla piattaforma modulare elettrificata MEB. Dal design emozionale e le linee scultoree, questo modello ricco di innovazioni tecniche all’avanguardia vanta grande autonomia e ridotti tempi di ricarica, segnando l’inizio di una nuova era elettrica per i modelli ŠKODA.

ENYAQ iV propone connettività e servizi di infotainment all’avanguardia, insieme a un look accattivante, con linee esterne moderne e un’abitabilità ancora più generosa. È stato pensato infatti per offrire la massima comodità sia al guidatore sia a tutti i suoi passeggeri, diventando perfetto per tutte le esigenze della vita quotidiana. Gli interni sono caratterizzati da un look curato e offrono la possibilità ai Clienti di personalizzazione secondo il gusto personale di ognuno.

ŠKODA ENYAQ iV vanta non solo 5 varianti di potenza, ma anche tre formati di batteria, per offrire ai conducenti la possibilità di avere l’autonomia in elettrico perfetta per loro. La versione di accesso, ENYAQ iV 50, propone una batteria agli ioni di litio da 55 kWh (netta 52 kWh) e potenza di 109 kW, assicurando un’autonomia fino a 340 km*. Nella versione ENYAQ iV 60 si toccano i 390 km* in elettrico, con una potenza di 132 kW e batteria da 62 kWh (netta 58 kWh). La terza opzione ENYAQ iV 80, ideale per coloro che necessitano di massima autonomia, offre una potenza di 150 kW e un’autonomia fino a 500 km* nel ciclo WLTP, grazie a una batteria da 82 kWh (netta 77 kWh).

Ultime news

Tutte le News