Sapevi che i consumi della tua auto, e di conseguenza le emissioni di CO2, dipendono anche dal tuo stile di guida? Ebbene sì, guidare senza tenere conto di alcuni semplici accorgimenti può avere un grande impatto sui consumi della tua auto e sull’ambiente. Seguendo i nostri consigli potrai imparare come essere eco-friendly anche durante i tuoi viaggi in macchina. Sei pronto per scoprire come adottare uno stile di guida ecosostenibile?

Mantieni una velocità costante

Mantenere la velocità costante, evitando sorpassi inutili o frenate brusche, aiuta a ridurre i consumi. Se il traffico lo permette, è bene non accelerare o frenare eccessivamente. Questo perché la frenata comporta un elevato consumo causato dal fatto che il motore utilizza grandi quantità di energia per poter raggiungere la velocità istantanea. Invece, viaggiando a velocità costanti, il motore può funzionare in maniera ottimale. È importante tenere a mente che a velocità superiori a 100 km/h, l’accelerazione anche solo di 5 km/h può comportare un aumento del consumo istantaneo di carburante da uno a due litri. Per scegliere la velocità migliore tenendo conto del consumo di carburante e del tempo di percorrenza, è possibile utilizzare il computer di bordo.

Segui i consigli del suggeritore del cambio di marcia

La tua ŠKODA conosce le regole dello stile di guida sostenibile e per questo sa darti le opportune indicazioni per adottare una guida eco-friendly.
Ogni veicolo ŠKODA è dotato di un sistema di suggerimento del cambio di marcia. Questo sistema è stato progettato per permettere di sfruttare al meglio il cambio, evitando di far salire i giri del motore inutilmente. Per consumare meno carburante, se la tua auto è provvista di cambio manuale, cambia marcia quando l’auto te lo suggerisce.
Inoltre, è possibile notare che i moderni motori ridimensionati offrono abbastanza potenza anche a bassi giri. Se l’auto sta viaggiando a una velocità costante e viene premuto l’acceleratore, il sistema di suggerimento del cambio di marcia indica di inserire la marcia successiva. Quindi, per mantenere i giri più bassi, il nostro consiglio è di utilizzare le marce più alte non appena questo risulti possibile.

Controlla la pressione degli pneumatici

Controllare la pressione degli pneumatici è fondamentale. Assicurarsi che le gomme della tua auto siano sempre gonfie, fa sì che l’attrito sull’asfalto diminuisca e che le tue gomme abbiano una vita più lunga.
Ci pensa ŠKODA a monitorare la pressione degli pneumatici, grazie al sistema di monitoraggio della pressione delle gomme. Di tanto in tanto, il nostro consiglio è comunque quello di controllare lo stato delle tue gomme per verificare eventuali diminuzioni, anche minime, di pressione. Inoltre, prima di caricare i bagagli sulla tua auto per partire per le vacanze, sarà utile gonfiare gli pneumatici seguendo le informazioni indicate nel coperchio del bocchettone di riempimento del carburante.
Quando sei in viaggio, le gomme gonfie al punto giusto ti garantiscono un minore consumo di carburante, oltre che una maggiore sicurezza data dalla stabilità.

Utilizza il Cruise Control correttamente

Utilizzare il Cruise Control correttamente aiuta a ridurre il consumo di carburante in modo sostanziale. È importante anche affidarsi al proprio piede destro su strade collinari con frequenti salite e discese, poiché accelerare in maniera moderata durante la discesa permette all’auto di avere abbastanza inerzia per affrontare il prossimo tratto di salita. Il Cruise Control tende a frenare il veicolo durante la discesa e, mantenendo la stessa velocità media, il carico del motore aumenta e, allo stesso tempo, anche il consumo di carburante.

Aria condizionata e riscaldamento solo quando serve

L’aria condizionata è una gran bella invenzione, ma non c’è bisogno di utilizzarla sempre. Quando si accende l’aria condizionata, il consumo di carburante aumenta di ben 1l/100km, particolarmente per tutti i veicoli dotati di sistemi di condizionamento manuali o semi-automatici. Invece, i sistemi di condizionamento automatici sono più efficienti dal punto di vista energetico, ma vanno comunque utilizzati con attenzione e solo in caso di necessità. Inoltre, se si pensa che sostituire l’uso dell’aria condizionata con l’apertura dei finestrini possa essere l’opzione migliore per creare meno impatto ambientale, non è così. Infatti, i finestrini aperti incrementano il coefficiente di resistenza aerodinamica dell’auto e, di conseguenza, il consumo di carburante.
Inoltre, il nostro consiglio è di utilizzare scrupolosamente il sistema di riscaldamento dei sedili, dei finestrini e degli specchietti poiché anch’esso consuma energia. In particolare, il riscaldamento degli specchietti non dovrebbe essere impostato su “on” in modo permanente. Se così fosse, ogni volta che si avvia l’auto si avrebbe uno spreco di energia inutile dovuto alla funzione di riscaldamento degli specchietti.