Domande Frequenti

Come posso sapere se anche il mio veicolo è interessato?
Tutti i Clienti interessati hanno ricevuto una lettera, come da accordi con le autorità, nell’autunno del 2015 che li informava della necessità di sottoporre il proprio veicolo all’aggiornamento tecnico. Dopo che le misure tecniche per tutte le vetture sono state approvate e messe a disposizione, i Clienti hanno ricevuto una successiva lettera nella quale venivano invitati a prendere appuntamento presso un Service Partner a loro scelta.
A partire da ottobre 2015, tutti i Clienti in Europa hanno inoltre potuto reperire informazioni, online o presso il proprio Concessionario o Service Partner, in merito ai veicoli interessati..
I motori benzina non sono interessati dalla tematica delle emissioni NOx poiché il motore e il sistema di trattamento dei gas di scarico per i motori Diesel e benzina sono completamente diversi. Le nuove vetture ŠKODA non sono interessate dalla questione Diesel.

La mia vettura rientra tra quelle interessate. Posso continuare a guidarla?
Sì.
La tematica delle emissioni NOx non incide sulla sicurezza e sull'idoneità delle vetture a circolare su strada.

La mia vettura rientra tra quelle interessate. Il costo del relativo intervento è a carico mio?
No, non dovrai sostenere alcun costo per l’implementazione della misura tecnica necessaria.
ŠKODA si impegnerà per ridurre al minimo eventuali inconvenienti, anche garantendo la tua mobilità durante l’esecuzione dell’intervento. ŠKODA può eseguire l’aggiornamento in concomitanza con qualsiasi altro intervento di assistenza programmato (tuttavia, ti consigliamo di prenotare un appuntamento quanto prima. Potrai rivolgerti a un qualsiasi Service Partner ŠKODA.

Quali soluzioni tecniche sono state adottate?
Per la maggior parte delle motorizzazioni interessate, la soluzione tecnica consiste in un aggiornamento software che tiene conto dei recenti sviluppi tecnologici sul processo di combustione nei motori Diesel. L’intervento richiede circa mezz’ora.
Solo per i motori 1.6 sarà anche necessario installare un stabilizzatore di flusso. Per l’esecuzione dell’intervento tecnico il tempo necessario è inferiore a un’ora.

I motori Diesel Euro 6 sono interessati dalla tematica relativa alle emissioni di NOx?
No, i motori Diesel Euro 6 non sono interessati.
Le vetture con motori Diesel EA288 certificati in conformità agli standard Euro 5 e Euro 6 messe in vendita dal Gruppo Volkswagen nell’Unione Europea non richiedono alcun aggiornamento. Questo è stato confermato anche dalle Autorità competenti.

Il software aggiornato può provocare danni alla vettura?
No, il software aggiornato non può provocare alcun danno alla vettura.

Sono obbligato a sottoporre il mio veicolo interessato alla misura tecnica (alcuni studi legali hanno consigliato di rifiutarsi)? In caso contrario, quali sono le conseguenze?
Il Gruppo Volkswagen suggerisce a tutti i Clienti di implementare le misure tecniche sulle proprie autovetture. In alcuni Paesi in cui le Autorità competenti hanno reso obbligatorio l’aggiornamento tecnico.

Le misure tecniche definite nella campagna d’intervento possono essere eseguite da officine indipendenti?
L’intervento richiesto dovrà essere eseguito da un Service Partner della rete ŠKODA.

Cosa deve fare un Cliente quando acquista una vettura usata che non è stata ancora aggiornata con il software?
Contattare il Service Partner ŠKODA.

Sono proprietario di un veicolo interessato dall’aggiornamento e vivo in uno dei Paesi dell’UE. Ho scelto di non far eseguire l’aggiornamento software. Posso comunque continuare ad utilizzare la mia auto sulle strade tedesche (per esempio durante le vacanze)?
Sì.

Che cos'è il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" (Trust Building Measure) di ŠKODA?
Con questo piano "TBM" ŠKODA intende rafforzare la fiducia dei propri clienti e informarli del fatto che prenderà in considerazione qualsiasi eventuale inconveniente segnalato successivamente all'implementazione della Campagna d’intervento eseguita su veicoli equipaggiati con motore Diesel EA189 e che sia connesso a determinati componenti del motore e del sistema di trattamento dei gas di scarico.
Il piano "TBM" avrà 24 mesi di validità a decorrere dal giorno in cui l’aggiornamento tecnico è stato effettuato e a condizione che il chilometraggio sia inferiore a 250.000 km al momento della verifica del veicolo presso un Service Partner ŠKODA ai fini dell’implementazione del TBM stesso.
ŠKODA ha sempre dichiarato che l'implementazione dell’aggiornamento tecnico non determina conseguenze negative sui valori di consumo carburante, sui valori delle emissioni di CO2, sulla potenza, sulla coppia o sulla rumorosità o sulla durata del motore e dei suoi componenti.
Tutti i valori rilevanti per l'omologazione del veicolo rimangono validi. Le Autorità competenti hanno confermato esplicitamente che i requisiti legali sono soddisfatti. Tale conferma vale anche per i requisiti di durata dei sistemi di controllo delle emissioni. Il piano "TBM" non influenza in nessun modo questa posizione.
Con il piano di rafforzamento della fiducia "TBM", ŠKODA dà un chiaro segnale che l'aggiornamento tecnico non ha effetti negativi sulla durata del veicolo. Questo piano è volto a rafforzare la fiducia dei clienti nell’intervento tecnico e dovrebbe incoraggiare ancora più clienti a sottoporre i propri veicoli all’aggiornamento.
I clienti potranno ricevere informazioni dettagliate sui termini e condizioni del piano di rafforzamento della fiducia "TBM" presso tutti i Concessionari e Service Partner della marca del proprio veicolo.

Quali brand offrono il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" e quali sono i modelli interessati?
Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" è valido per tutti i motori Diesel EA189 dei modelli Volkswagen, Audi, SEAT, ŠKODA e Volkswagen Veicoli Commerciali, sui quali è stato eseguito l'aggiornamento tecnico.

A chi si applica il piano di rafforzamento della fiducia "TBM"?
Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" sarà disponibile per tutti i clienti ŠKODA, i cui veicoli sono dotati di motore Diesel EA189 e che sono stati o che saranno sottoposti ad aggiornamento nell'ambito della Campagna d'intervento 23R6. Si applica solo ai veicoli con percorrenza massima di 250.000 km al momento della verifica del veicolo presso un Service Partner, ai fini dell’implementazione del TBM stesso. Per poter fruire di tale piano i clienti devono dimostrare, esibendo la relativa documentazione, di essere in regola con tutti i lavori “service” e di manutenzione previsti dal Costruttore.
Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" vale anche retroattivamente per tutti i veicoli sui quali è già stata eseguita la Campagna d’intervento. Il piano avrà validità di 24 mesi a decorrere dalla data di effettiva esecuzione della Campagna (naturalmente qualora tutte le altre condizioni siano soddisfatte).
Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" è legato al numero di telaio del veicolo e pertanto si trasmette al nuovo proprietario in caso di vendita dello stesso intervenuta durante i 24 mesi dalla data di esecuzione della Campagna. Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" è valido a livello mondiale ad eccezione di Stati Uniti, Canada, Corea del Sud, dove vi sono condizioni specifiche diverse.

Quali componenti sono coperti dal piano di rafforzamento della fiducia "TBM"?
Il piano di rafforzamento della fiducia copre in totale 11 componenti del sistema di ricircolo gas di scarico, del sistema di iniezione carburante e del sistema di trattamento delle emissioni: sonda Lambda, sensore di temperatura, valvola di commutazione EGR, valvola di ricircolo gas di scarico, sensore differenza di pressione ricircolo gas di scarico, iniettore, pompa alta pressione, rail carburante, valvola controllo pressione, sensore pressione, tubazioni alta pressione.
Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM" non influisce sulla posizione di ŠKODA secondo la quale la Campagna d’intervento non determina conseguenze negative sulla durata del motore e dei suoi componenti. Le Autorità competenti hanno confermato che la misura tecnica soddisfa tutti i requisiti legali e non comporta peggioramenti in relazione a consumo di carburante, emissioni di CO2, potenza del motore, coppia e rumorosità.

Quali sono le condizioni per l'applicazione del piano di rafforzamento della fiducia "TBM"?
In aggiunta alle condizioni descritte in precedenza:

1. Il piano di rafforzamento della fiducia "TBM"

  • può essere valutato, applicato e utilizzato solo presso un Service Partner autorizzato;
  • è valido per segnalazioni solo per i materiali utilizzati e lavori eseguiti sui seguenti componenti del sistema EGR, del sistema di iniezione carburante e del sistema di trattamento delle emissioni: sonda Lambda, sensore di temperatura, valvola di commutazione EGR, valvola EGR, sensore differenza di pressione EGR, iniettore, pompa alta pressione, rail carburante, valvola controllo pressione, sensore pressione, tubazioni alta pressione;
  • non prevede vetture sostitutive, il rimborso di ogni altra spesa e non copre i danni ecc..

2. a condizione che:

  • il veicolo con motore Diesel EA 189 abbia effettuato la Campagna d'intervento 23R6;
  • sul veicolo sia stata eseguita correttamente la manutenzione come da programma service, aggiornamenti e azioni, come richiesto da ŠKODA;

3. ad esclusione di tutti i casi elencati di seguito:

  • casi di naturale usura, vale a dire compromissione del veicolo causata da usura in seguito a normale utilizzo;
  • il veicolo non risulti in regola con le riparazioni o la manutenzione ordinaria (secondo quanto specificato dal Costruttore, ad esempio se sono stati utilizzati pezzi di ricambio non autorizzati);
  • non siano state rispettate le istruzioni per l'utilizzo, il trattamento e la cura del veicolo, riportate ad esempio nel Libretto Uso e Manutenzione;
  • il veicolo sia stato danneggiato da cause terze o in seguito a eventi esterni come incidenti, temporali / grandine, inondazioni ecc. che hanno causato l’inconveniente lamentato;
  • qualsiasi segnalazione di inconveniente riguardante il filtro antiparticolato, causato da carico di cenere;
  • sul veicolo sono stati montati componenti non autorizzati o è stata effettuata una modifica non autorizzata, ad esempio il chip-tuning;
  • il veicolo non è stato utilizzato correttamente, ad esempio per competizioni sportive o in caso di sovraccarico.
  • Il proprietario del veicolo non ha segnalato inconvenienti in tempi ragionevoli.
  • Il proprietario del veicolo non ha dato a ŠKODA la possibilità di affrontare la questione in tempi ragionevoli.

Può il Piano di rafforzamento della fiducia TBM essere applicato anche se sul mio veicolo è già stata espletata la Campagna d'intervento?
Sì, come detto il TBM è valido - a partire dalla data di effettuazione della Campagna - anche per tutti i veicoli che sono stati sottoposti all'intervento tecnico (ammesso che tutti gli altri requisiti per il Piano di rafforzamento della fiducia TBM siano soddisfatti).
Se il cliente avesse già sostenuto spese per lavori sul suo veicolo successivamente all'intervento previsto dalla Campagna, ŠKODA sarà lieta di verificare se queste possano essere rimborsate. Tutte le richieste per tale rimborso devono essere presentate entro il 31 Dicembre 2017 a un ŠKODA Service Partner della nazione dove la Campagna d'intervento è stata effettuata.

Quali diritti introduce per i consumatori il piano di rafforzamento della fiducia (TBM - Trust Building Measure)?
Con il piano di rafforzamento della fiducia, Volkswagen informa i propri Clienti che interverrà per eventuali reclami connessi ai provvedimenti tecnici sui veicoli con motore Diesel del tipo EA189 e concernenti determinati componenti del motore e del sistema di post-trattamento dei gas di scarico.
Il piano di rafforzamento della fiducia copre in totale 11 componenti del sistema di ricircolo dei gas di scarico, del sistema d’iniezione del carburante e del sistema di post-trattamento dei gas di scarico: sonda Lambda, sensore di temperatura, valvola di commutazione EGR, valvola di ricircolo gas di scarico, sensore differenza di pressione ricircolo gas di scarico, iniettore, pompa alta pressione, rail carburante, valvola controllo pressione, sensore pressione, tubazioni alta pressione.
Il piano “TBM” è gratuito e avrà 24 mesi di validità a decorrere dal giorno in cui l’aggiornamento tecnico è stato effettuato e a condizione che il chilometraggio sia inferiore a 250.000 km al momento dell’effettivo ricorso (a seconda di quale criterio intervenga per primo).
Il piano di rafforzamento della fiducia “TBM” vale anche retroattivamente per tutti i veicoli sui quali è già stata eseguita la Campagna d’intervento.
Il piano di rafforzamento della fiducia “TBM” non influisce sulla posizione di Volkswagen secondo la quale la Campagna d’intervento non determina conseguenze negative per il Cliente relativamente alla durata del motore e del sistema di post-trattamento dei gas di scarico. Le Autorità competenti hanno confermato che la misura tecnica soddisfa tutti i requisiti legali e non comporta peggioramenti in relazione a consumo di carburante, emissioni di CO2, potenza del motore, coppia e rumorosità. Con il piano di rafforzamento della fiducia “TBM”, Volkswagen dà un chiaro segnale che l’aggiornamento tecnico non ha effetti negativi sulla durata del veicolo. Questo piano è volto a rafforzare la fiducia dei Clienti nell’intervento tecnico e dovrebbe incoraggiare ancora più Clienti a sottoporre i propri veicoli all’aggiornamento.
I Clienti potranno ricevere informazioni dettagliate sui termini e condizioni del piano di rafforzamento della fiducia “TBM” presso tutti i Concessionari e Service Partner della marca del proprio veicolo o in Internet.
Naturalmente possono rivolgersi al Servizio Clienti competente per posta, tramite e-mail o telefonicamente.