ŠKODA inizia a produrre veicoli MQB e MEB sulla stessa linea

ŠKODA inizia a produrre veicoli MQB e MEB sulla stessa linea

24. 11. 2020

ŠKODA AUTO è l'unico brand del gruppo VW a sviluppare in parallelo veicoli basati su piattaforma modulare MQB e veicoli elettrici basati su piattaforma MEB.

  • Il nuovo SUV elettrico ENYAQ iV sarà il solo veicolo MEB prodotto fuori dalla Germania
  • Investiti 32 milioni di euro per la nuova linea di assemblaggio. Grande attenzione al trasporto delle batterie e alle necessarie misure di sicurezza
  • La produzione di ENYAQ iV inizierà entro la fine del 2020

ŠKODA AUTO ha ultimato la conversione di una delle linee di produzione nello stabilimento principale di Mladá Boleslav. I lavori hanno interessato sia la struttura dell’impianto sia le tecnologie di approvvigionamento e assemblaggio della componentistica, con un investimento di circa 32 milioni di euro. Oggi, Mladá Boleslav è l’unico impianto all’interno del Gruppo Volkswagen a poter assemblare in parallelo veicoli sviluppati sulla piattaforma modulare trasversale MQB e veicoli elettrici basati sulla nuova piattaforma MEB. Ciò significa che, tra pochi mesi, il nuovo ŠKODA ENYAQ iV sarà prodotto contemporaneamente alla gamma OCTAVIA e al SUV KAROQ, sulla stessa linea.

Così Michael Oeljeklaus, Membro del Board ŠKODA per Produzione e Logistica: “La conversione della linea di assemblaggio di ENYAQ iV a Mladá Boleslav ci permette di costruire veicoli MQB e MEB in parallelo. Un progetto unico all’interno del Gruppo VW. Questa scelta ci consentirà di costruire dalle 250 alle 350 unità di ENYAQ iV al giorno con totale flessibilità, in relazione alla effettiva domanda del mercato, senza ritardi e assicurando la piena capacità produttiva della linea stessa. La produzione di ENYAQ iV inizierà entro la fine del 2020”.

I lavori di trasformazione sono durati alcuni mesi e hanno riguardato sia elementi strutturali dell’impianto sia i sistemi di trasporto della componentistica, che sono stati adeguati alle differenti necessità e al peso della componentistica dei veicoli elettrici. La linea è completamente automatizzata, inclusa la movimentazione dei pacchi batteria, di cui si occupano nuovi robot. Una stazione di lavoro aggiuntiva è stata inoltre dedicata all’installazione e alla verifica degli head-up display di nuova generazione disponibili per ENYAQ iV. Grande attenzione è stata posta alla sicurezza, soprattutto in relazione al trasporto delle batterie. Svariate telecamere termiche sono state poste a sorveglianza di tutti i siti di stoccaggio e delle fasi di assemblaggio, per poter rilevare immediatamente eventuali anomalie.

I lavori di modifica alla linea di montaggio non hanno in alcun modo intaccato la normale produzione di veicoli basati sulla piattaforma MQB e quindi, entro la fine del 2020, tutti i modelli della nuova gamma OCTAVIA e il SUV compatto KAROQ saranno prodotti insieme al nuovo ENYAQ iV senza soluzione di continuità. Mladá Boleslav sarà così l’unico sito a produrre veicoli MEB fuori dalla Germania.

Le competenze di ŠKODA in tema di elettrificazione all’interno del Gruppo Volkswagen non finiscono qui. La Casa boema già oggi si occupa della produzione dei pacchi batteria utilizzati non solo sui propri modelli ibridi plug-in, OCTAVIA iV e SUPERB iV, ma anche su numerosi altri modelli ibridi degli altri Brand. Più di 20.000 collaboratori di ŠKODA AUTO hanno già completato con successo il training di formazione sull’elettrificazione che il Brand ha disposto per accompagnare con le necessarie competenze la fase di transizione verso l’elettro-mobilità.