Dall’inizio dell’anno ŠKODA AUTO non ha generato rifiuti in discarica

Dall’inizio dell’anno ŠKODA AUTO non ha generato rifiuti in discarica

12. 5. 2020

ŠKODA AUTO è impegnata a ottimizzare l’impronta ecologica dei propri modelli, partendo dai materiali grezzi fino alla fine del ciclo di vita dell’auto.

  • Stabilimenti allo stato dell’arte per una produzione efficiente e rispettosa delle risorse
  • Nel solco della strategia “GreenFuture” ŠKODA consolida la propria impronta ecologica
  • Entro la fine del decennio, il consumo di energia degli impianti ŠKODA sarà CO2 neutrale

ŠKODA AUTO è impegnata a ottimizzare l’impronta ecologica dei propri modelli, partendo dai materiali grezzi fino alla fine del ciclo di vita dell’auto. Oggi ŠKODA ha raggiunto un traguardo importante in questo percorso virtuoso, dall’inizio dell’anno tutti gli scarti produttivi sono stati completamente riciclati.

Così Michael Oeljeklaus, Membro del Board ŠKODA per Produzione e Logistica: “Come produttori di automobili abbiamo una precisa responsabilità nel fornire un ottimo esempio in tema di sostenibilità. Abbiamo raggiunto un traguardo importante nella strategia “GreenFactory”. Oggi siamo in grado di riciclare al 100% tutti gli scarti produttivi generati durante la produzione di un’auto. Ciò dimostra il nostro impegno verso il rafforzamento della cosiddetta economia circolare”.

L’Azienda sta mantenendo un approccio eco-friendly anche nello smaltimento, nonostante i metodi convenzionali siano più economici. Per fare un esempio, numerose componenti in plastica di alta qualità sono ricavate dal riciclo di scarti. In caso di smaltimento con processi termici, ŠKODA utilizza l’energia ricavata dagli inceneritori per produrre elettricità o calore. ŠKODA AUTO collabora con l’Istituto Ceco per l’Economia Circolare, con l’obiettivo dell’azzeramento di ogni forma di scarto. Per esempio, il nuovo impianto di verniciatura di Mladá Boleslav utilizza circa 210g in meno di solventi per ogni auto e richiede il 17% in meno di trasparente rispetto ai sistemi convenzionali. In aggiunta, non vengono creati liquami e il sistema di purificazione dell’aria riduce di oltre 2 kg per veicoli gli scarti di vernice. Dal 2016 ŠKODA AUTO ha iniziato a trattare termicamente ogni forma di liquame di scarto e dall’inizio del 2020 ha cessato l’utilizzo di siti di stoccaggio esterni per i propri scarti.

Anche ŠKODA Academy è impegnata per il massimo rispetto ambientale. Per fare un esempio, il diluente utilizzato nei training tecnici può essere pulito attraverso un semplice processo di distillazione permettendone così il riutilizzo per oltre il 90%.

Sono tre i pilastri su cui si fonda la strategia ŠKODA “GreenFuture”: “GreenProduct” che guida la creazione di automobili più rispettose dell’ambiente in termini di consumo, materiali impiegati e riciclabilità. “GreenRetail” attraverso cui il Costruttore promuove comportamenti virtuosi nelle Concessionarie e Service Partner e “GreenFactor” che accorpa tutte le attività mirate alla conservazione delle risorse durante i processi produttivi. I dati salienti, quali il consumo di energia, di acqua e la quantità di scarto generata sono costantemente monitorati e ottimizzati. Lo stesso principio si applica alle emissioni di CO2 e alle cosiddette particelle volatili (VOCs) che sono generate per esempio durante le fasi di verniciatura.

L’obiettivo di ŠKODA è chiaro, entro la fine del decennio il consumo di energia degli impianti di produzione di veicoli e componentistica deve essere CO2 neutrale.